Cucinare con olio evo

Vota questo articolo
(15 Voti)

padelle per olio evo

Cottura con olio extravergine di oliva: quali pentole e padelle utilizzare?

Che pentole e padelle scegliere per una cucina più sana e più gustosa? Vorresti cucinare piatti esaltando al massimo il sapore dei tuoi alimenti e preservando la tua salute?

Scopri come esaltare il gusto dei tuoi piatti e, al tempo stesso, evitare di rovinare i nutrienti contenuti negli alimenti, specie se preziosi come l'olio EVO, o, peggio, la contaminazione con metalli pesanti che a lungo andare possono essere nocivi.

Perché rovinare un alimento così prezioso come l'olio EVO che è un potente antiossidante?

Ogni volta che maneggiamo l'olio extravergine di oliva dovremmo riflettere sul fatto che, per esempio, una bottiglia da un litro di olio EVO di qualità corrisponde ad un concentrato di ben 7kg di olive, il frutto dell'ulivo, che è una delle piante più vitali e longeve del mondo (vive più di mille anni).

Ti sei mai chiesto perché gli antichi, che sapevano lavorare benissimo i metalli e facevano spade affilate non cucinavano nel metallo, ma in materiali più naturali come l'argilla e la terracotta?

Pentole e padelle in metalli pesanti (Alluminio, Acciaio Inox, Teflon e antiaderenti)

I metalli pesanti trasmettono il calore e l’energia della fiamma direttamente sul cibo, che è a contatto con il metallo.
Cucinando con pentole e padelle di metallo, il cibo viene contaminato da particelle metalliche e tende ad attaccarsi alla padella (anche se antiaderente).

I nutrienti del cibo si disperdono e, in caso di bruciature, producono ossidi e radicali liberi.

Pentole e padelle in terracotta o di argilla

La terracotta e l’argilla accumulano il calore distribuendolo in modo uniforme sulla superficie della padella, senza carbonizzare il cibo.
In questo modo il cibo non si attacca alla padella durante la cottura, non si brucia e non viene privato dei suoi nutrimenti (ossidazione) e dei suoi sapori.

Perché è importante utilizzare al meglio l'olio extravergine di oliva

L'olio extravergine di oliva è uno dei più potenti antiossidanti in natura.

I metalli pesanti con cui sono fatte le più comuni padelle, invece, sono OSSIDANTI, cioè fanno l'effetto opposto: producono gli ossidi che causano diffusione di radicali liberi, la degradazione e l'invecchiamento cellulare.

L'olio evo ha talmente tanti ossidanti che è ideale non solo in cucina, ma anche su pelle e capelli come ben sa chi utilizza cosmetici all'olio di oliva.

Per fare un esempio, l'olio extravergine di oliva ha maggiore potere nutriente, emolliente e idratante dell'olio di Argan che, in definitiva, è un olio di minor qualità e che non è nemmeno made in Italy, nè fa parte della nostra tradizione di cosmesi e dermocosmesi rinomata in tutto il mondo (l'olio di Argan viene dal Marocco).

L'olio evo è un olio prezioso ricco di vitamine, che sarebbe davvero sprecare alterandole in modo irreversibile.

Tuttavia, nelle pentole di acciaio inox ci sono il nickel e il cadmio, in quelle antiaderenti il pericoloso Teflon (vietato nella produzione dal 2015 ma ancora in circolo), l'alluminio, che sono metalli pesanti e - si sa - riscaldando i metalli, le particelle si staccano dai metalli e si attaccano ai cibi.

padelle teflon

Anche se non usi padelle antiaderenti, il calore e le minuscole particelle metalliche ossidano i preziosi antiossidanti dell'olio evo e del cibo.

Come fare?

Le soluzioni a problemi difficili sono spesso più semplici di quanto ci sembra.

Perché gli antichi facevano le spade di metallo ma non facevano le pentole?

A Squillace (Cz), per esempio, esiste un'antica tradizione di pentole e padelle in terracotta e ceramiche.

E i cibi cucinati così sono molto più sani e molto più buoni.

Sono anche più facili da lavare.

I cibi non si attaccano e basta usare il bicarbonato e lasciarle qualche ora a mollo. Più salute, più risparmio, meno fatica e meno inquinamento con detersivi tossici per la salute e per l'ambiente.

Che aspetti?

Prova anche tu!

Leggi anche uso dell'olio extravergine in cucina

quale è il migliore olio per friggere e punti di fumo

Olio extravergine di oliva o evo

L'olio evo è un olio ottenuto da spremuta di polpa di frutta (dell'ulivo) che ha il suo punto di fumo a 210° C
Durante la cottura, un olio è più resistente se contiene più “acido oleico”.
È il caso dell’olio di oliva, il cui contenuto di acido oleico è superiore a tutti gli altri oli.

Olio extravergine da condimento e olio extravergine da cottura; olio per pesce e olio per carne

L'olio EVO biologico Di Soverato presenta, a chi ama la cucina e a tutti gli Chef professionisti, un nuovo standard qualitativo di olio extravergine di oliva che nasce dall'esigenza di distinguere l'olio da condimento dall'olio per la cottura.

Infatti, l'olio extravergine di oliva è un ingrediente fondamentale della cucina italiana e del mondo utilizzato sia per condire piatti crudi (o precedentemente cotti, per esempio sulla griglia), che in fase di cottura.

Qual è la differenza?

olio evo per condomento o per cottura

La differenza è enorme, perché durante la cottura l'olio extravergine perde gran parte dei suoi aromi e, a seconda del grado di cottura, anche la consistenza.

Di conseguenza, per cucinare e dare al piatto le aromaticità dell'olio extravergine sarà opportuno orientarsi verso un olio dai sentori intensi, quindi un olio "forte".

Al tempo stesso, gli Chef, pur amando gli aromi dell'olio EVO, sono spesso alla ricerca di oli delicati che non alterino il sapore dei cibi, ma che viceversa ne esaltino il gusto.

Una delle domande che gli Chef ci rivolgono più spesso in fase di acquisto è infatti: avete un olio da pesce?

La tendenza è sempre in aumento anche in virtù dell'aumento di richiesta di piatti crudi, soprattutto di pesce, nell'ultimo decennio.

Per tali ragioni, grazie ad un'accurata selezione di cultivar abbiamo creato 6 linee di olio EVO biologico che possono accontentare qualsiasi gusto e palato.

L'olio Evo Bio di Soverato è l'olio adatto a tutti ed è il frutto di una ricerca ventennale: è un mix tra un olio extravergine adatto alla cottura e un olio extravergine delicato da condimento (attenzione, il vero olio extravergine di oliva delicato è dolce, ma ha comunque tutte le proprietà organolettiche dell'olio EVO come il caratteristico lieve pizzicore dato dalle vitamine e dai polifenoli: quindi ha un sapore delicato ma non è "leggero" e senza sapore come un olio allungato o vecchio).

Per chi non si accontenta, perché vuole personalizzare ogni piatto, abbiamo creato una linea di tre diverse gradazioni di olio extravergine di oliva:

1) Delicato o Fruttato dolce

2) Medio fruttato

3) Fruttato intenso

Chiaramente, l'olio EVO fruttato dolce è più adatto per condire e per cotture di piatti delicati, quindi è perfetto per il pesce, ma va benissimo per condire tartare di carne o per cotture leggere.

L'olio EVO fruttato medio è l'olio perfetto per legumi, per carne e per piatti a media cottura.

L'olio EVO fruttato intenso è invece ideale per cottura soprattutto di piatti a media o lunga cottura.

Accanto a questa selezione di fruttati, tutti biologici, proponiamo due varietà ancora più intense per gli amanti dell'olio extravergine di oliva, i degustatori di olio e per quei piatti in cui il protagonista è proprio l'olio EVO come le pizze bianche, dove l'intensità e i retrogusti dell'olio danno al piatto il gusto principale.

Fanno parte di questa categoria di olio, sia l'olio EVO Verdone (olio con olive verdi, molto consistente e amarostico) e la varietà Monocultivar Coratina sono ideali per focacce o insalate in cui si voglia dar risalto al condimento.

Tuttavia, poiché, come detto l'olio extravergine di oliva, durante la cottura tende a perdere il suo sapore ed il suo odore, per piatti da lunga cottura, come un brasato o un arrosto, utilizzare un olio forte come l'olio EVO Monocultivar Coratina o l'EVO Verdone darà alla pietanza quel valore aggiunto che può dare solo un olio forte.

Viceversa, un olio delicato tenderà a perdere completamente sapore, odore e consistenza durante una lunga cottura.

L'olio extravergine è molto di più. Non solo uno tra i più preziosi ingredienti per la cucina, ma anche un toccasana per la tua salute, grazie all'altissimo contenuto di vitamine. In particolare, l'OLIO EVO BIO DI SOVERATO è tra gli oli con il maggior numero di antiossidanti e con il suo olio Verdone organic Green Bio ha il più alto concentrato di polifenoli risultante alle analisi in commercio.

L'olio evo è un concentrato di vitamine ideale per integrare una sana e corretta alimentazione

A differenza dell'olio di semi, che deriva dall'estrazione (chimica) dai semi (di arachidi, di mais o di girasole), l'olio d'oliva (vergine ed extravergine), si ottiene dalla spremitura con mezzi meccanici (frantoio) della polpa di oliva, il frutto dell'ulivo.

Scopri come utilizzare al meglio l'olio extravergine di oliva a tavola

offerta olio extravergine oliva biologico vero

 

Letto 1684 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

RICHIEDI INFORMAZIONI
I campi contrassegnati con * sono obbligatori